la storia

 
 

A dispetto del cognome , la famiglia Sarto vanta una lunghissima tradizione di parrucchieri ,acconciatori e barbieri da piu’ di 100 anni. Gia’ alla fine del 1800 il bisnonno si adoperava ad acconciare i capelli in un piccolo paese del Polesine. Ma fu il figlio (Rino Sarto) all’eta’ di dieci anni ad iniziare nel lontano 1925 a lavorare come garzone in una barberia. Trentacinque anni dopo, nel 1960 all’eta’ di dodici anni , anche il figlio (Arrigo Sarto), decide di seguire le orme del padre. Pochi anni dopo aprono due negozi nel centro di Rivoli, in Piazza Martiri della Libertà e in via Fratelli Piol. Trascorrono gli anni e nel 1992 all’eta di 16 anni anche il nipote (Yuri Sarto) inizia a lavorare con il padre frequentando intanto l’accademia uomo - donna dove insegnava Arrigo. Pochi anni dopo aver fatto “gavetta” in saloni specializzati nell’ambito femminile, a 24 anni Yuri rileva il salone in cui lavorava. Nel 2005 ,anche lui, ritorna a Rivoli e apre l’attuale salone nel centro di Rivoli. Quattro generazioni...


“ Naturalmente i racconti e le vicende di tutti questi anni sono moltissimi , come anche i cambiamenti . Ma un racconto rimasto impresso nella mia memoria e’ di quando ,nella Piazza storica di Rivoli negl’anni 70, gli uomini della cittadina storica, si ritrovavano la domenica mattina presto ed aspettavano il proprio turno per farsi acconciare i capelli . Circa cinquanta persone che dalle otto all’una si facevano pettinare, solo pettinare, perche’ in quel periodo la domenica non si facevano tagli, ma solamente acconciature per i giovani o meno giovani di quell’epoca. io non c’ero, ma mi piace provare ad immaginarmelo...” 

                                  

Yuri Sarto

 

parrucchieri dal 1925

Arrigo Sarto in una foto del 1966 a Rivoli, in piazza Martiri della Libertà

Rino Sarto in una foto degl anni 50 in uno dei suoi primi saloni

Rino Sarto negl’anni 70  a Rivoli , nel locale dove sono passate tre generazioni

Arrigo Sarto in una foto negl’anni  70 a Rivoli, in piazza Martiri della Libertà

Arrigo si cimenta nelle prime acconciature neo punk

Arrigo all’accademia dove insegnava , in una manifestazione L’Orèal